Arredamento, tipologie di vetro per serramenti: tutto ciò che devi sapere

0

Hai per caso deciso di sostituire le finestre di casa, o di altre zone abitative come può essere il tuo ufficio o la sede della tua attività? Sei nel posto giusto, soprattutto se hai sentito parlare del triplo vetro e sei alla ricerca di informazioni che possano aiutarti in fase di scelta. Di seguito parleremo proprio del triplo vetro basso emissivo, scopriremo se conviene e che tipo di caratteristiche presenti. Ma prima di tutto dobbiamo definire di che cosa si tratti!

Il triplo vetro è diventato il livello più alto che si possa trovare sul mercato in merito al campo dei serramenti. Va detto però che non riesce a dare il meglio di se in qualsiasi condizione climatica. Risulta ottimale per garantire l’isolamento termico, ed è quindi una scelta consigliabile soprattutto se si vuole applicare in un luogo esposto al freddo più gelido. E’ proprio davanti alle condizioni più rigide che risulta unico.

Quali sono le caratteristiche e i vantaggi del triplo vetro

Come lascia intendere il suo nome, quando parliamo di questo tipo di prodotto facciamo riferimento a un serramento che prevede ben tre lastre di vetro accoppiate. Sono distanziate tra loro grazie a due canaline e si differenziano dal doppio vetro per la grande capacità di isolamento. Come abbiamo detto in precedenza questi serramenti sono ideali per proteggersi dal clima rigido (tipico dell’alta montagna), ma non solo. E’ vantaggioso anche se si hanno infissi esposti a un vento molto forte.

Un ulteriore punto di forza del vetro basso emissivo è la sua struttura. I vetri basso emissivi sono realizzati con l’applicazione di uno stato di metalli nobili, generalmente argento o simili. Questo permette al calore generato dentro una stanza, o nell’intera dimora, di non disperdersi. E’ un effetto “rimbalzo”, che serve per risparmiare molto sul riscaldamento nel periodo invernale. Parliamo quindi di un serramento che tiene alla larga il freddo, ma soprattutto che riesce a trattenere il caldo all’interno.

Chiaramente, in fase di scelta è bene assicurarsi che i tre vetri usati per la composizione siano distanziati da canaline fatte con materiale isolante, o si rischia la formazione di condensa sui vetri delle tue finestre. E il pericolo più grande è di esporsi alla formazione di muffa.

Il triplo vetro fa per te?

Come è facile immaginare, il costo di questi serramenti non è dei più ridotti, ma un investimento importante iniziale potrà permettere, a chiunque lo installi, di risparmiare in futuro sulle bollette. Prima di procedere, verifica il numero di finestre che hai in casa, e il livello di isolamento dei muri e del tetto.

A questo punto, prima di procedere, chiedi l’intervento di professionisti del settore che sapranno adattare la tua casa e trasformarla in una dimora di ultima generazione. Solo così troverai le opzioni migliori che sappiano assecondare le tue necessità.

Share.