Quando chiamare un fabbro per l’apertura di una porta

0

Può capitare di rimanere bloccati fuori dalla porta di casa, magari perché ci si è chiusi fuori per errore, dimenticando le chiavi all’interno, o perché abbiamo perso le chiavi o magari invece perché la serratura non funziona correttamente. C’è chi dimentica le chiavi e non si ricorda più dove sono, c’è chi è vittima di furto.

In ogni caso restare chiusi fuori da casa propria è sempre una bella seccatura, se poi non sappiamo dove sono finite le nostre chiavi e chi eventualmente può averle ritrovate o magari volontariamente sottratte, al fastidio si somma non poca preoccupazione. La casa è il nostro rifugio, l’idea di non riuscire più a farci ritorno e che magari altri potrebbero invece avervi accesso, disponendo dei nostri beni, che spesso hanno più un valore sentimentale che altro, è senza dubbio destabilizzante.

Per fortuna anche se abbiamo perso o dimenticato le chiavi possiamo comunque rientrare in casa senza troppe difficoltà. Se abbiamo una copia di sicurezza delle nostre chiavi, magari lasciate da un parente o ad un amico di cui ci fidiamo ciecamente, possiamo recuperarle, se questo non fosse il nostro caso o se avessimo altri problemi, come ad esempio la chiave che si rompe nella serratura, bisognerà per forza far intervenire un fabbro.

Molti fabbri offrono il servizio di pronto intervento per la sostituzione di una serratura. Si tratta di una delle chiamate che ricevono più di frequente. Senza dubbio è consigliabile rivolgersi sempre e solo ad un professionista e non tentare di scassinare la serratura in autonomia. Inoltre nel caso di chiavi perse o rubate, la serratura andrà comunque cambiata per ragioni di sicurezza, quindi il problema non è solo riuscire a rientrare a casa, ma anche tutelarla da eventuali intrusioni future, da parte di chi può aver trovato o rubato le nostre chiavi.

L’intervento di un fabbro può risolvere rapidamente la situazione è importante mantenere la calma e rivolgersi a siti affidabili per trovare il fabbro più vicino a noi. In alternativa si può chiedere il suo contatto a qualche amico, che magari ha avuto una disavventura simile alla nostra, perdendo le chiavi di casa.

Sarà sempre opportuno poi cercare di prestare massima attenzione a dove lasciamo le nostre chiavi e se siamo particolarmente distratti, magari dotarle di un portachiavi con GPS, che ci aiuti a ritrovarle sempre. Ormai questi dispositivi sono piccoli, economici e facili da usare. Può capitare infatti di ritrovare le chiavi, magari in un cassetto o sotto al cuscino di un divano, dopo aver passato ore di tensione e aver chiamato il fabbro per cambiare serratura e chiavi. Prevenire i problemi è sempre la strategia migliore.

Share.