Ripariamo la gamba spezzata di una vecchia sedia

0

Può capitare spesso di trovarsi di fronte a un oggetto di antiquariato che si è rovinato o rotto, perdendo così la forma originaria che lo ha reso tanto speciale per noi. Insieme scopriremo come sostituire i pezzi degli oggetti che abbiamo in casa; in modo particolare ci concentreremo sulla riparazione della gamba di una sedia, per vedere come rimuovere e sistemare le parti danneggiate, preservando così la qualità dell’antiquariato.

Alcune parti possono cadere, spezzarsi con il tempo e rompersi, le parti in stoffa potrebbero addirittura allentarsi e le viti tenderanno a consumarsi e rimuoversi; nel caso della gamba della nostra sedia è fondamentale cercare di mantenere viva la sua integrità in modo da facilitare la fase di riparazione.

Vediamo insieme come fare per riparare la gamba spezzata di una vecchia sedia.

 

Materiale utile

  • Tassello;
  • Colla e nastro adesivo;
  • Morsetto;
  • Pennarello per legno.

Prima di iniziare vogliamo ricordarvi che questo lavoro vi permetterà di riparare l’oggetto in questione, ma non dimenticate che i pezzi di antiquariato sono estremamente delicati. Per questo la sedia potrà diventare un oggetto decorativo e perderà la sua utilità primaria, poiché non potrà più considerarsi funzionale.

 

Come iniziare

Sistemate la vostra sedia a testa in giù sul piano di lavoro: se la gamba è spezzata interamente potrete usare la colla spalmandola sul punto di rottura e riposizionare il pezzo.

Qualora fosse invece rotta a metà la lavorazione vi porterà a usare la colla per coprire interamente la fessura, aiutandovi per esempio con una pistola per colle.

come riparare il gabo di una sediaProcuratevi del nastro adesivo e applicatelo attorno alla gamba fissandolo con attenzione per poter così ricostruire il pezzo come in origine.

Con un trapano (montando una punta sottile) andate a effettuare un foro perpendicolare nel punto di spaccatura; bagnatelo con la colla e aiutatevi con uno stuzzicadenti per poter coprire in modo attento l’intera superficie. Piantate un tassello in modo che sporga da entrambi i lati: applicate un morsetto sulla gamba e andate a chiuderlo sui lati opposti della crepa. E’ consigliabile effettuare almeno due buchi, andando poi ad applicare tasselli e morsetti, qualora la crepa presenti una lunghezza di circa quindici centimetri. A questo punto lasciate asciugare con cura per 24 ore.

Trascorso un giorno andate a rimuovere il morsetto e tagliate le estremità del tassello con l’aiuto di un seghetto per eliminare così le parti che sporgono: potrete usare della carta vetrata, preferibilmente dalla grana molto grossa, per poter così ottenere una superficie levigata e liscia. Per terminare il tutto non dovrete fare altro che procurarvi un pennarello per legno dello stesso colore della sedia e colorare le estremità del tassello così da nascondere il corpo estraneo che avete applicato per fissare la gamba della sedia. Il risultato finale sarà uniforme e l’oggetto tornerà al suo stato originario.

 

Share.