Tecnologia e infissi

0

Nel momento in cui ristrutturiamo casa, ci poniamo sempre le solite domande: meglio il PVC, legno o alluminio? Quali sono le finestre più adatte alle mie esigenze, performanti e utili al risparmio energetico? Ebbene la sezione infissi ha fatto gradi progressi nell’evoluzione tecnologica e, sebbene un tempo la scelta si calibrava solo sul fattore economico e sulla praticità, oggi abbiamo in arrivo un terzo valore per giudicare: il livello tecnologico.

La finestra oggi è un autentico elemento di design e, nei progetti sempre più interior designer cercano di eliminare i luoghi comuni, cercando anche di ottenere con del legno, un infisso che abbia un’alta prestazione tecnologica, che richieda una semplice manutenzione e che sappia isolare bene, prerogativa essenziale per un infisso.

Legno lamellare

Il legno  è esteticamente, ancora oggi, il materiale più quotato per gli infissi, perché è capace di coordinarsi bene con elementi d’arredo e rivestimenti esterni. Per di più, il legno è il materiale con minor valore di conducibilità termica, sebbene tra i suoi limiti ci sia la minor resistenza agli agenti atmosferici e quindi una conseguente minore durabilità. A questo “limite” le aziende di produzione hanno trovato una specie di soluzione, ovvero il legno lamellare, il quale risulta più resistente del legno massello, essendo strutturato in diversi strati incollati.

Esso presenta ottimi livelli di isolamento termico e, soprattutto, acustico, il che lo rende decisamente più efficiente rispetto al classico legno usato in commercio. Ricorda invece che, in fatto di ottimizzazione dei profili, il materiale più gettonato è il metallo, soprattutto impiegato per i progetti che presentano grandi superfici vetrate. Se per caso state per comprare casa nella capitale e avete bisogno di un consiglio su quali infissi Roma fanno al caso vostro,  consultate aep-infissi, azienda attenta nella vendita di prodotti che ricercate al massimo delle potenzialità.

Le strutture miste

Diffusissimi sono gli infissi a materiali misti, specie se si tratta di metallo e legno. Essi sono realizzati coniugando le virtù più rilevanti dei diversi materiali, ovvero la resa estetica e le proprietà isolanti con l’alta resistenza e l’uso di profili ridotti al minimo. Tra i più venduti nel mercato  vi sono quelli in legno e alluminio dove il primo è utilizzato per la parte interna, soddisfacendo così la richiesta di calore ed estetica, e il secondo per l’esterno, dove offre una considerevole protezione dagli agenti atmosferici. La varietà di infissi tra cui scegliere è molto vasta, basta consultare operatori competenti e il proprio e soggettivo gusto estetico.

Vota questo post

Share.